Camping-Tonnara

5
4
3

Isola di Sant'Antioco in Sardegna


Visualizzazione ingrandita della mappa

Coordinate GPS: N 39° 00' 25"  E 8° 23' 15"

Se sbarcate a Cagliari (km 115):

Prendete la superstrada per Iglesias, passate il bivio per Siliqua e dopo 6 km imboccate a sinistra la strada per Villamassargia, Carbonia e Sant'Antioco. Se passate per Iglesias allungate di 8 km attraversando le imponenti miniere di Monteponi. All'ingresso di Sant'Antioco, subito dopo il ponte di accesso, svoltate a sinistra al primo incrocio e seguendo per 12 km le indicazioni "Tonnara Camping" arriverete fino a noi, a Cala Sapone, sulla costa sud-ovest dell'isola. A Villamassargia, provenendo da Cagliari, troverete la prima stazione di servizio per fare carburante.
Se sbarcate a Olbia (km 320):
Prendete la superstrada per Nuoro che oltrepasserete per immettervi nella superstrada n. 131 (Sassari-Oristano-Cagliari), passate Oristano, dopo 50 km passate Sanluri e dopo altri 3 km circa arriverete al bivio per Samassi. Svoltate a destra per Samassi, passate Vallermosa, prendete a destra la strada per Domusnovas, dopo 7 km svoltate a sinistra verso la SS 130 che attraverserete per raggiungere Carbonia e arrivate a Sant'Antioco. Seguite come sopra indicato. A metà percorso, in corrispondenza dell'incrocio tra la nuorese e la 131, vale la pena di fermarsi al nuraghe di Losa o al Pozzo Sacro di Santa Cristina, dove oltre alla storia millenaria della Sardegna, potrete trovare ombra e ristoro.
Se sbarcate a Porto Torres (km 281):
Prendete la superstrada n. 131 per Sassari-Oristano e seguite come sopra.


ISOLA DI SANT'ANTIOCO - SARDEGNA


In una vacanza Sardegna non può mancare, prima o poi, una visita all'Isola Sant'Antioco. Isola Sant'Antioco è un'isola non isola: un istmo artificiale arriva quasi a lambirla e un ponte la unisce alla terraferma. E' quindi ormai possibile raggiungerla senza doversi imbarcare. Dopo l'Elba è la più grande delle isole italiane “minori”, e si trova nel sud ovest della Sardegna. I suoi abitanti hanno origini diverse che ancor oggi si notano nella lingua e nelle tradizioni: ci sono i sardi di “origine controllata” che possono vantare radici millenarie, e ci sono, a pochi chilometri di distanza, i discendenti di un gruppo di pescatori liguri-piemontesi che, cacciati dalla Tunisia dove si erano insediati,  colonizzarono la parte nord dell'isola nel settecento. Tutto ciò rende Isola Sant'Antioco un concentrato di storia, testimonianze, usi e costumi, gastronomia e cultura. In una vacanza mare Sardegna, Isola Sant'Antioco con le sue spiagge e calette è l'ideale per chi cerca un luogo tranquillo, poco affollato anche nei periodi più ricercati. Per chi il mare lo vuole vivere ancor più da vicino che non semplicemente come paesaggio o per godersi un bagno, ci sono meravigliosi fondali adatti alle immersioni subacquee, e per un lungo periodo è possibile fare pesca d'altura. In tarda primavera si può assistere, lungo le coste esposte al mare aperto, alla pesca collettiva del tonno con la famosa “calata della tonnara”. La costa orientale che guarda la Sardegna ha tratti lagunari che ospitano diverse specie di uccelli e un mollusco da cui si otteneva la fibra utilizzata per la celebre tessitura del bisso, una specie di seta la cui produzione è a rischio di estinzione come l'animale da cui si ricava.
La diversa esposizione delle coste di Isola Sant'Antioco rende le sue coste molto diverse. Ad est sono più verdi, umide e dolci, ad ovest sono più brulle, con una vegetazione bassa a causa dei venti che la colpiscono. Il paesaggio è nell'insieme abbastanza selvaggio, ma non mancano le spiagge di sabbia fine, attrezzate con tutti i servizi. Sant'Antioco vacanze permette di scegliere sia la soluzione “comoda”, sia quella più spartana di rocce e scogli, o per chi ha una barca la possibilità di spingersi in luoghi altrimenti impossibili da raggiungere. Nella parte ovest di Isola Sant'Antioco si trova il camping Tonnara, campeggio a tre stelle Sant'Antioco, affacciato su una caletta con spiagge e rocce, Cala Sapone. La presenza degli scogli non toglie comodità perchè sono tutti piuttosto grandi e lisci e formano dei lettini naturali. E' forse inutile aggiungere che in questo villaggio Sardegna  il mare è quanto di meglio si possa sognare come colori, trasparenza e pulizia. Per come è posizionato, inoltre, il camping Tonnara può essere punto di partenza per visitare tutto il sud Sardegna, con altro mare, altre città da vedere, altri paesaggi da godere. Se si sceglie una vacanza villaggio Sardegna l'Isola Sant'Antioco ha veramente molto da offrire, e questo campeggio Sant'Antioco ancora di più.